Seleziona una pagina

Biancamore: benessere al latte di bufala

Daniela, fondatrice di Biancamore, ci parla del brand che rappresenta la sua terra, Paestum. I suoi cosmetici al latte di bufala regalano una coccola al corpo attraverso un’esperienza sensoriale completa.

Buongiorno Daniela, ci può parlare di sé, le sue origini e il suo percorso?

Sono nata in provincia di Salerno e durante gli studi mi sono trasferita a Milano, dove ho lavorato per 10 anni. Ho lavorato per varie compagnie di cosmetica e sono poi tornata qui a Paestum per amore. Dopo aver vissuto nella caotica Milano, tornare qui mi ha fatto apprezzare i ritmi lenti, il silenzio, gli abitanti che da 40 anni si trovano davanti ai templi a conversare, la calma caratteristica di un’agorà greca… Anche le giornaliste che sono state qui hanno apprezzato lo scorrere lento del tempo. 

Com’è nato Biancamore?

Durante la mia prima gravidanza mi erano comparse delle bollicine rosse sulla pelle e facevo fatica a trovare prodotti corpo che mi dessero sollievo e che potessero essere utilizzati in gravidanza.

Così, un giorno ho chiesto a mio marito di portarmi del latte di bufala. Il bagno nel latte era una tecnica conosciuta e praticata già nell’antichità, come ad esempio da Cleopatra… ero curiosa di provarla. Così mi sono immersa in una vasca di latte di bufala diluito con l’acqua.

Dopo mezz’ora le bollicine si sono attenuate e ho notato che la mia pelle era estremamente nutrita. E così mi è venuta una scintilla… produrre una linea di prodotti utilizzando il latte di bufala, un ingrediente efficace e simbolo della mia terra. 

Qual è la missione del brand?

Biancamore è un messaggio di benessere. Crea un’esperienza sensoriale completa, che permette di essere portati in un viaggio col pensiero in quei minuti di cura di sé stessi. Non a caso il primo prodotto ideato è stato il sapone solido al latte di bufala, naturale, fatto di soda e glicerina, simbolo della genuinità dei piccoli gesti quotidiani tipica di questo luogo.

Tutti i nostri prodotti portano il corpo e la mente in un viaggio sensoriale, che inizia dal bianco distensivo, rilassante… continua con un profumo indefinito, neutro, che ricorda i panni stesi della nonna… e coccola la pelle con una texture estremamente avvolgente. 

Abbiamo anche creato una playlist Spotify per accompagnare i nostri clienti durante il rito di cura del corpo, delle mani e del viso.

Quali sono i principali benefici del latte di bufala? 

Ci tenevo ad assicurarmi che i prodotti fossero basati su un metodo scientifico, così una mia amica, di professione farmacista, ha studiato attentamente le caratteristiche del latte di bufala.

Ci sono due principali benefici. Il primo è che contiene 3 volte il grasso del latte vaccino, facendo sì che sia molto più nutriente e che all’utilizzo crei un film idratante sulla pelle.

Il secondo beneficio è la ricchezza di lattoferrina: è la molecola che trasporta i metalli pesanti, che sono, insieme al sole, tra le principali cause di invecchiamento cutaneo. Inoltre, tramite la combinazione con ulteriori ingredienti, siamo in grado di fortificare queste caratteristiche. Per esempio, alcune nostre formulazioni contengono melograno, il frutto dell’eterna giovinezza dalle proprietà antiossidanti, e olio evo, ricco di polifenoli e vitamina E. 

Il latte di bufala ha numerose proprietà e gli utilizzi sono di vario tipo, come dimostra la vostra gamma di prodotti che spazia per vari settori. Che prodotti offre oggi Biancamore?

Nel 2014, quando abbiamo iniziato, avevamo solo 3 prodotti corpo. Ad oggi ne abbiamo 24 e, in aggiunta, ci siamo ampliati creando una linea casa e una linea abbigliamento. 

La linea casa offre candele e profumatori, che vengono utilizzati anche nei nostri negozi. Inoltre, per quanto riguarda la linea di design, Nicola Craba, famoso artigiano del Cilento, realizza al tornio delle melagrane di ceramica, anch’esse omaggio alla nostra terra in quanto simbolo di fortuna. 

La linea abbigliamento, composta di pochi e semplici elementi, è frutto di un’economia circolare, in quanto la fibra di latte viene realizzata partendo dal latte scaduto. Anche la nostra federa è realizzata con questo materiale e ha gli stessi benefici di una federa in seta. 

Qual è il suo prodotto preferito e perché?

La crema corpo è un’immancabile, la uso per piacere e per routine, ma anche come doposole, e va bene anche per i bambini. Inoltre, mi piace tantissimo uno degli ultimi prodotti lanciati: la crema contorno occhi al latte di bufala, ricca di arnica, escina, caffeina e acido ialuronico. 

Quale aspetto di Biancamore i clienti apprezzano maggiormente?

A Paestum abbiamo creato la Casa Biancamore, il concept store dove i clienti possono rilassarsi in un ambiente rappresentante la nostra filosofia e il nostro territorio. Abbiamo altri concept in varie località dell’Italia e partecipiamo al progetto Beauty Innovation di Coin, dedicato ai brand che propongono prodotti clean.

I clienti apprezzano non solo il fatto che abbiamo questo tipo di distribuzione, ma anche che sono in grado di provare un’emozione di trasporto in ognuno degli store. Questo è vero anche per gli acquisti online sul nostro sito: le recensioni sono perfettamente in linea con il messaggio che vogliamo trasmettere, e sono molto felice di questo.

Siamo giunte alla fine dell’intervista, c’è qualche cosa che le piacerebbe aggiungere?

Ci tengo a concludere dicendo che l’idea del brand è stata mia, ma non sarebbe stata possibile senza i miei uomini. Mio figlio, perché grazie a lui ho avuto l’ispirazione. Mio marito, che è stato fondamentale nella scoperta delle materie prime alla base dei nostri prodotti. Infine, mio fratello, perché è stato quando ha deciso di rientrare a Paestum che ci siamo strutturati come una vera azienda, nella quale io mi occupo del lato più creativo e lui del lato commerciale. 

Biancamore, latte di bufala per la tua pelle

Articoli recenti

Greenproject: “Today for Tomorrow”

“Today for Tomorrow”, agire oggi per il bene del domani. Questo è il motto di Greenproject, nato per proporre alternative ecosostenibili ai prodotti e cosmetici della quotidianità. Parliamo con Michele, il fondatore.

Dott. Nicola Farmacista: Fitocosmetici di montagna

Il Dottor Nicola ci parla dei Fitocosmetici di montagna Dott. Nicola Farmacista, una linea di cosmetici basata sulle piante e i fiori che le montagne della Valle D’Aosta hanno da offrirci.

Articoli simili